News

Tatuaggi: cresce il numero dei “pentiti”, i laser funzionano le pomate no

Roma, 28 giugno 2017 – Sempre più persone si pentono del tatuaggio e farselo rimuovere è molto difficile. A volte può essere addirittura impossibile. I laser chirurgici sembrano il metodo più efficace, mentre la dermoabrasione e la luce pulsata non sempre danno risultati ottimali, come chiarisce sul suo sito la Food and drug administration (Fda), l'agenzia Usa che regola i farmaci. In Italia, secondo i dati dell'Istituto Superiore di Sanita', su 7 milioni di tatuati, circa il 17% ha dichiarato di voler rimuovere un tatuaggio e il 4,3% dei pentiti lo ha gia' cancellato. Un modo sicuro ed efficace per rimuovere i tattoo, spiega l'Fda, è il laser chirurgico, che deve essere adoperato da dermatologi specializzati. Un altro metodo è la rimozione con i laser, i cui impulsi di energia ad alta intensità vengono assorbiti in modo selettivo dai pigmenti del tatuaggio. Il laser rompe il pigmento in particelle più piccole, che possono essere metabolizzate, espulse dal corpo o trasportate e immagazzinate nei linfonodi o altri tessuti. Il tipo di laser da usare dipende dal colore di inchiostro usato, e i tatuaggi con più colori possono richiedere l'uso di più laser. Quelli con i colori più leggeri, come verde, rosso e giallo, sono i più difficili da rimuovere, mentre blu e nero sono i più facili. In ogni caso non basta una seduta, ma generalmente, secondo l'Accademia americana di dermatologia, ce ne vogliono dalle 6 alle 10, a seconda delle dimensioni e colore del tattoo, oltre ad alcune settimane di guarigione tra una procedura e l'altra”. 

 


<< Torna all'elenco news
  • Scarica il calendario della Fondazione Melanoma

  • Noi Rossi

  • Scarica “Le avventure di Neo 2”

  • Scarica l’app
    “Salvati la pelle”

  • Scarica l’opuscolo

  • Scarica l’opuscolo

  • Il calcio in una stanza



    Per ogni copia del libro venduta, un euro viene devoluto alla
    Fondazione Melanoma

  • Aim at Melanoma

  • Informazioni per pazienti affetti da melanoma in trattamento con Ipilimumab

  • Scarica “Le avventure di Neo”

  • 5 x mille

    Dona il 5 per mille alla Fondazione Melanoma Onlus

    • Come sostenere le attivita' della Fondazione Melanoma




      Via Paypal con Carta di Credito (nessuna registrazione necessaria)

      Via Banca Banco Prossima
      Fondazione Melanoma - ONLUS
      IBAN: IT80K0335901600100000067055
    • Scrivi all'esperto

      Se hai bisogno di maggiori chiarimenti o una risposta personalizzata, inviaci una E-mail, un oncologo è a tua disposizione.
      Scrivi a:
      info@fondazionemelanoma.org