News

Studio: possibile "risvegliare" le cellule killer dei tumori

Roma, 18 novembre 2016 - I farmaci antitumorali moderni inibiscono l'azione delle cellule 'natural killer' (Nk), i 'soldati' del sistema immunitario, ma ci sono dei metodi per 'risvegliarle'. Lo ha scoperto uno studio dell'ospedale Bambino Gesù di Roma, dell'Università di Genova, dell'AOU S. Martino IST di Genova e dell'Istituto Gaslini di Genova, pubblicato dalla rivista scientifica Oncotarget.   Lo studio, finanziato da Airc, è stato condotto sul melanoma, un tumore in cui si usano terapie combinate. "Proprio nell'ottica di terapie combinate, ci siamo chiesti se l'uso dei nuovi farmaci efficac nella terapia del melanoma, quali gli inibitori di MEK e BRAF, oltre ad agire contro le cellule tumorali, interferissero con l'attività anti-cancro delle NK - illustra Gabriella Pietra, dell'Università di Genova -. Il nostro studio ha dimostrato una forte compromissione dell'attività NK da parte dell'inibitore di MEK, solo parziale nel caso di BRAF".   Le cellule Nk, spiegano gli autori dello studio coordinato da Lorenzo Moretta del Bambino Gesù, possono però essere riattivate. "L'aiuto è venuto da due citochine che fortificano le cellule NK - spiega Pietra -, la IL-15 e la IL-18. Cellule NK trattate con IL-15 e IL-18, pur in presenza dei farmaci inibitori, sono perfettamente in grado di uccidere cellule tumorali".
 


<< Torna all'elenco news
  • Scarica il calendario della Fondazione Melanoma

  • Noi Rossi

  • Scarica “Le avventure di Neo 2”

  • Scarica l’app
    “Salvati la pelle”

  • Scarica l’opuscolo

  • Scarica l’opuscolo

  • Il calcio in una stanza



    Per ogni copia del libro venduta, un euro viene devoluto alla
    Fondazione Melanoma

  • Aim at Melanoma

  • Informazioni per pazienti affetti da melanoma in trattamento con Ipilimumab

  • Scarica “Le avventure di Neo”

  • 5 x mille

    Dona il 5 per mille alla Fondazione Melanoma Onlus

    • Come sostenere le attivita' della Fondazione Melanoma




      Via Paypal con Carta di Credito (nessuna registrazione necessaria)

      Via Banca Banco Prossima
      Fondazione Melanoma - ONLUS
      IBAN: IT80K0335901600100000067055
    • Scrivi all'esperto

      Se hai bisogno di maggiori chiarimenti o una risposta personalizzata, inviaci una E-mail, un oncologo è a tua disposizione.
      Scrivi a:
      info@fondazionemelanoma.org